Documentazione di PostgreSQL 9.0 > Programmazione del server > PL/Python - linguaggio procedurale python > Variabili d'ambiente
PrecedenteFunzioni di utilitàServer Programming InterfaceSuccessivo

42.9. Variabili d'ambiente

Alcune delle variabili d'ambiente che sono accettate dall'interprete Python possono essere usate anche per modificare il comportamento di PL/Python. Dovrebbero essere impostate nell'ambiente del processo server PostgreSQL principale, per esempio in uno script d'avvio. Le variabili d'ambiente disponibili dipendono dalla versione di Python; si veda la documentazione di Python per dettagli. Al momento della scrittura di questo paragrafo, le seguenti variabili d'ambiente hanno effetti su PL/Python, assumendo un'adeguata versione di Python:

  • PYTHONHOME

  • PYTHONPATH

  • PYTHONY2K

  • PYTHONOPTIMIZE

  • PYTHONDEBUG

  • PYTHONVERBOSE

  • PYTHONCASEOK

  • PYTHONDONTWRITEBYTECODE

  • PYTHONIOENCODING

  • PYTHONUSERBASE

(Sembra essere un dettaglio di implementazione di Python al di fuori del controllo di PL/Python che alcune variabili d'ambiente elencate nella pagina man di python sono efficaci sono in un interprete a linea di comando e non un interprete Python embedded).

Documentazione di PostgreSQL 9.0 > Programmazione del server > PL/Python - linguaggio procedurale python > Variabili d'ambiente
PrecedenteFunzioni di utilitàServer Programming InterfaceSuccessivo